Toscana
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Toscana - 2.0 out of 5 based on 1 vote
San Gimignano: antiche torri e dolci colline - 3.0 out of 5 based on 1 vote

5693781901 bdb3501cd9 oLa Manhattan del Medioevo, ecco come viene definita San Gimignano dai turisti che vedono apparire le sue tredici torri sullo sfondo della campagna toscana.

La città sempre una corona adagiata sulle colline, visibile, e ben riconoscibile, anche da lontano, dai diversi punti di vallate e alture che la circondano.

 

San Gimignano è senza dubbio una delle realtà più spettacolari di un fenomeno diffuso in Toscana, che vede stagliarsi suggestivi borghi fortificati sulla linea dell’orizzonte increspata dalle colline. E’ il caso di Monteriggioni e della sua cerchia muraria ancora intatta e di Certaldo Alto, patria di Giovanni Boccaccio, così come dei borghi del Chianti.

 

Il modo migliore per visitare quest’area della Toscana così ricca di ‘visioni’ è allora perdersi. Noleggiare un’auto o una mitica vespa e seguire l’ondulazione delle colline, sicuri che dopo ogni curva si manifesterà un filare di cipressi, un’antica chiesa, un castello, un borgo fatato come San Gimignano.

Le Quattro Vallate Di Arezzo - 1.0 out of 5 based on 1 vote

valdichiana-6461780759 7f26259d7b zSono molti i turisti che decidono di andare in vacanza ad Arezzo e si pongono questa domanda: "Arezzo cosa vedere?". In effetti, ci sono molti monumenti, bellezze naturali e tanti itinerari che si possono ammirare nel territorio della città aretina. Una delle grandi attrattive turistiche di questa bellissima zona sono le vallate.

 

La provincia di Arezzo, infatti, è composta da quattro vallate (la città sorge proprio alla confluenza di tre di queste): partendo da settentrione si incontra il Casentino, poi il Valdarno Superiore.

 

La terza vallata, quella di nord-est, è la Valtiberina (dove scorre il primo tratto del fiume Tevere) e da qui si arriva alla meridionale Val di Chiana. Come vedi, il territorio è molto ampio: di conseguenza, vi si trovano numerosi passaggi naturali. Allo stesso modo, nel territorio sono compresi molti comuni.

 

Il Casentino

La vallata settentrionale del Casentino ospita la parte superiore dell'Arno: è separata dall'Emilia Romagna dal monte Falterona (da cui nasce l'Arno).

 

Ha una forma ovale ed è formata da 12 comuni: i due più importanti sono Bibbiena (il maggiore centro di produzione artigianale dell'area) e Poppi (che appartiene al "Borghi più belli d'Italia"). Il Casentino ha un aspetto molto variegato: si va dalle montagne coperte da foreste al fondovalle pianeggiante e collinare.

Oltre la facciata della Basilica di San Lorenzo a Firenze - 3.5 out of 5 based on 2 votes

3.55

Basilica di san lorenzo 33‘E la facciata?’

Questo il tipico commento di chi si trova per la prima volta al cospetto della chiesa di San Lorenzo a Firenze. E pensare che questa imponente chiesa, con buona probabilità la più antica della città, conserva al suo interno un patrimonio artistico senza eguali!

La chiesa più antica di Firenze risulta incompleta per l’aspetto grezzo della sua facciata, ma in realtà un progetto di Michelangelo aveva previsto una decorazione marmorea molto importante per la Basilica di San Lorenzo.

Ne rimane traccia nella documentazione delll’artista e in una riproduzione lignea presente al Museo di Casa Buonarroti, tanto precisa che a più riprese si levano voci che ne chiedono il completamento.

Completamento che fu ostacolato dai gravi costi finanziari connessi a un simile progetto, la cui maestosità aveva surclassato gli altri disegni pervenuti a Papa Leone X, tra cui quello di Raffaello Sanzio. Era stato infatti proprio Leone X ad indire un concorso per affidare la commissione della facciata della Basilica che aveva accolto le spoglie del padre Lorenzo Il Magnifico.

I problemi di approvvigionamento, la successione papale, il trasferimento di Michelangelo a Roma decretarono il definitivo arenarsi del progetto.

Osservare l'eclisse nella Chiesa di Santa Maria Novella a Firenze - 1.5 out of 5 based on 2 votes

1.55

Santa Maria NovellaA Firenze, culla del Rinascimento, anche le Chiese sono scrigni del sapere laico.

Sapete che Santa Maria Novella, una delle chiese più famose di Firenze, nasconde nella sua mirabile facciata bene tre strumenti astronomici di precisione?

Cosimo I de’ Medici ebbe, tra i suoi obiettivi quello di riformare il calendario, per essere ricordato negli annali come il suo predecessore (per una tale riforma) Giulio Cesare. Incaricò pertanto il suo cosmografo, il frate domenicano, Ignazio Danti di misurare esattamente la durata dell’anno e la caduta di equinozi e solstizi.

Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"