Lazio
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Itinerario alla scoperta deI siti archeologici del Lazio - 1.0 out of 5 based on 2 votes

romaLa regione Lazio è famosa per la presenza di numerosi siti archeologici, che ogni anno attirano nella capitale e nelle zone limitrofe numerosi turisti che soggiornano affollando gli hotel di Roma.

I siti archeologici del Lazio rappresentano una testimonianza artistica  e architettonica delle civiltà che hanno fatto la storia dell’Italia, come quella etrusca e romana, permettendo a tutti i visitatori di fare un salto nel passato visitando questi magnifici luoghi.

I principali siti archeologici da non perdere

Nomentum Eretum

L’area archeologica Nomentum-Eretum si trova nella zona di Tor Mancina ed è stata bonificata come area archeologica nel 2002, grazie  al lavoro dell’associazione Archeoclub d’Italia di Monterotondo, che cura la gestione e la manutenzione del sito e si occupa anche  delle visite guidate al pubblico.

Dal 2008 la sede dell’Archeoclub d’Italia si occupa, con la supervisione  della Soprintendenza Archeologica per il Lazio, di gestire le indagini archeologiche.

Anfiteatro di Sutri

Nella provincia di Viterbo si trova il borgo di Sutri, dove è presente il magnifico anfiteatro romano,  considerato tra i luoghi più visitati di tutta le regione.

Il monumento risale all’epoca romana del II secolo ed è stato scoperto nella prima metà dell’ Ottocento.

L’anfiteatro di Sutri è molto simile al Colosseo di Roma e presenta delle strutture decorative con una speciale struttura ellittica che ospita le gradinate, per una capienza di 9000 persone.

La sua principale peculiarità è quella di essere scavata all’interno di una collina di tufo, costruzione tipica nella zona della Tuscia.

Ostia Antica

Uno dei più belli e interessanti siti archeologici di tutto il Lazio, risalente all’antica età regia, quando veniva usata principalmente come salina ed era un luogo di fondamentale importanza per Roma.

Il primo insediamento risale al periodo del IV secolo a.C quando venne costruita la prima fortezza, che presentava una pianta rettangolare ed era circondato da mura in tufo.

Il nome Ostia deriva dal latino ostium, che significa foce del fiume, visto che l’insediamento si trovava a 16 miglia da Roma ed era il primo avamposto militare sulle rive del fiume Tevere.

Ostia è considerato il primo porto fluviale della capitale, da qui partivano l’approvvigionamento verso Roma di beni di prima necessità e aveva anche la funzione strategica di base navale militare.

Nel periodo imperiale Ostia Antica visse notevoli cambiamenti che portarono alla costruzione di una città, che aveva una sua indipendenza a livello politico e religioso, come dimostrato dal ritrovamento di alcuni templi dedicati a Giove.

 

.

Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"