Modifica un tuo Articolo
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

rossanoRossano è una cittadina dal fascino antico: storia, tradizioni, architettura, cultura, natura e gastronomia sono i punti di forza di questa splendida località. Situata in provincia di Cosenza, essa affaccia sul mar ionio. Il suo stupendo centro storico si affaccia sulla Piana di Sibari ed è collocato ai piedi della Sila Greca.

Rossano è famosa per i suoi numerosi capolavori dell'arte bizantina e normanna che si sono conservati fino ai nostri giorni, testimonianze artistiche ed architettoniche di questo periodo le valgono l'appellativo di "Ravenna del Sud". Il suo più grande capolavoro, legato al periodo bizantino, è il Codice Purpureo l'Evangelario più prezioso al Mondo, il 9 ottobre 2015 la commissione Unesco riunita a Dubai ha deciso di nominarlo Patrimonio mondiale dell'Umanita inserirendolo nella lista tra i beni della categoria "Memory of the Word".

 

IL CODEX ED IL SUO MUSEO

Il Codex Purpureus Rossanensis è, secondo l'ICRPAL (Istituto centrale per la conservazione e il restauro del patrimonio archivistico e librario) il più antico tra i manoscritti miniati esistente al Mondo. Esso contiene il Nuovo Testamento con i vangeli di Marco e di Matteo. Scritto in greco con inchiostri in argento e in oro su dei finissimi fogli di pelle di agnello. La datazione è del 550 circa e la particolarità che lo rende unico al Mondo sono le sue splendide miniature che descrivono momenti della vita di Gesù. Esse sono considerate dagli storici dell'arte un vero e proprio capolavoro della miniaturistica medioevale. Il prezioso Evangelario è custodito nel Museo Diocesano e del Codex, riallestito e inaugurato il 3 luglio 2016. Il Museo che oltre al Codex, possiede anche una bella collezione di opere d'arte, è collocato nei pressi del Duomo di Rossano.

 

LA CATTEDRALE DELLA SANTISSIMA ACHIROPITA 

La Cattedrale di Rossano è la sintesi dell'arte rossanese. Dall'età bizantina, di cui è presente l'icona della Madonna Achiropita, fino alle pitture del maestro Capobianco, ai primi del Novecento, è possibile ammirare una chiesa che è testimonianza degli sviluppi artistici di oltre dieci secoli. L'opera più interessante è sicuramente l'affresco bizantino della Madonna Achiropita, che dona alla Cattedrale il valore di Santuario. Secondo la tradizione popolare l'immagine della Vergine, che compare in un'altare presente nella navata centrale della Chiesa, si sarebbe impressa su una parete per volere della Madonna stessa. Da qui il nome Achiropita, che in greco significa "non fatta da mano"(umana).

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival
Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"