Home
  • Italia

    Itinerari Italiani

    La mappa dei migliori Itinerari Italiani

    Mappa interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...

    Estero

    Itinerari Esteri

    La Mappa dei migliori Itinerari Esteri

    Mappa interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...

    Mare

    Itinerari al Mare

    La Mappa degli Itinerari al Mare

    Mappa Interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...
    mappa

    Mappa

    Mappa Itinerari

    La Mappa interattiva degli Itinerari

    Mappa Interattiva

    La mappa interattiva. Naviga tra gli Itinerari.
    Continua...
     
  • Natale

    Itinerari di Natale

    I Migliori Itinerari di Natale

    Natale

    Itinerari di Natale
    Continua...

    Trekking

    Itinerari di Trekking

    I Migliori Itinerari di Trekking

    Trekking

    Elenco Itinerari di Trekking
    Continua...

    Bici

    Itinerari in Bici

    I Migliori Itinerari In Bici

    Bici

    Elenco Itinerari in Bici
    Continua...

    Arte

    Itinerari Artistici

    I Migliori Itinerari Artistici

    Arte

    Elenco Itinerari d' Arte
    Continua...
     

La migliore risorsa per le vostre strutture turistiche

Itinerari Italia pubblicizza le vostre strutture turistiche. Pubblica il tuo itinerario.
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Alla scoperta della Piramide Etrusca di Bomarzo - 5.0 out of 5 based on 1 vote

piramide-etrusca-di-bomarzoBomarzo è conosciuto principalmente per il Parco dei Mostri, ma se siete stufi dei soliti itinerari turistici e cercate qualcosa di veramente emozionante Bomarzo può offrirvi qualche scoperta spettacolare. Diciamo che avete la possibilita' di scegliere tra quattro itinerari. Il primo al quale non bisogna rinunciare è il percorso che se non vi perdete e se saprete leggere i segnali del bosco vi porterà alla ormai famosa Piramide Etrusca. Dovete lasciare la macchina al campo sportivo e seguire alla vostra sinistra Via Cupa.

Percorretela per circa un chilometro e in fondo girate a destra e seguite il percorso. Per trovare il percorso dovrete trovare la tomba di un cavallo "Musetto" seppellito in quel posto dopo una caduta al Palio di Bomarzo. Se trovate la Tomba proseguite dritto e arriverete alla Piramide dopo aver fatto visita alla casa del guardiano della Piramide. Questa casa è qualcosa di spettacolare e vale una sosta. Entrate e vedrete che è formata da un blocco unico di Peperino.

Dopo circa 10 minuti raggiungerete la Piramide detta anche Sasso del Predicatore in quanto sembra che servisse a sacrifici animali ed il predicatore era colui addetto al sacrificio. Io l'ho visitata tante volte e ad essere sincero non sono per niente convinto di queta funzione. Comunque è composta di 26 gradini di varie grandezza ed è alta circa una quindicina di metri. E' totalmente di Peperino. Penso che sia totalmente inutile cercare di capire a cosa servisse, qualcuno afferma che risale al periodo Villanoviano e qualcuno afferma che sia Etrusca. Su internet si trovano tante idiozie riguardo a ciò, quindi quello che consiglio è di farsi una propria idea dopo averla visitata. Ora dopo la visita ritornate al campo sportivo e dalla parte opposta del campo parte una strada sterrata lunga circa cinquecento metri. Alla fine di questa strada troverete un bivio: a sinistra andrete al Camposanto tardomedievale di Santa Cecilia mentre se prendete a destra arriverete dopo una passeggiata meravigliosa e piena di scoperte alle famose cascate di Rio Castello sotto la Torre di Pasolini di Chia. In quete Cascate Pasolini ha girato la scena del Battesimo nel Film "Il vangelo secondo Matteo".

romaRoma è sicuramente uno dei luoghi del cuore di moltissimi italiani e stranieri. Il discorso vale, infatti, per la maggior parte dei viaggiatori di tutto il mondo: chi visita Roma, in genere, non la lascia più, almeno con l’anima. Negli ultimi magari la capitale italiana sta soffrendo un po’ per traffico e rifiuti, ma la sua immagine rimane una delle più belle del mondo, grazie all’immenso patrimonio storico, artistico e culturale che la rende davvero unica e spettacolare. Insomma “Roma Caput Mundi”, ma come organizzare un weekend all’altezza delle bellezze di questa città? Vediamolo assieme!

Weekend a Roma, un itinerario

La primavera è decisamente la stagione migliore per trascorrere un fine settimana romano, all’insegna della temperatura mite e del bel tempo. Le giornate sono già più lunghe e il sole scalda la città, senza, però, il caldo eccessivo tipico dell’estate capitolina.

Ma quale potrebbe essere un itinerario, magari nemmeno troppo scontato, per un weekend primaverile a Roma? Potremmo cominciare dal Giardino degli Aranci, salendo sul Colle dell’Aventino e affacciandoci al terrazzino, da qui possiamo ammirare Roma in tutto il suo splendore. Affacciarci da qui ci farà sentire un po’ i padroni del mondo, o almeno dell’Italia! E proprio in primavera è il periodo migliore per visitare questa chicca romana, perché le piante sono fiorite e ci sorprenderanno con i loro colori delicatissimi e i loro profumi. Per fare pranzo possiamo fermarci in una delle coloratissime e caciarone trattorie romane, scegliendo naturalmente un primo piatto tipico della città, un classico come il cacio e pepe o un’ottima amatriciana. Per un percorso non scontato, il nostro consiglio è di fare due passi nel quartiere Monti, uno dei migliori e più belli di questi ultimi anni. Un quartiere storico, insomma, ma che negli ultimi tempi ha rispolverato un fascino vintage indiscutibile e davvero da non perdere. Qui possiamo perderci tra i negozi e i locali ed è un’ottima zona anche per l’aperitivo o per cenare.

 

Itinerario alla scoperta deI siti archeologici del Lazio - 1.5 out of 5 based on 4 votes

1.55

romaLa regione Lazio è famosa per la presenza di numerosi siti archeologici, che ogni anno attirano nella capitale e nelle zone limitrofe numerosi turisti che soggiornano affollando gli hotel di Roma.

I siti archeologici del Lazio rappresentano una testimonianza artistica  e architettonica delle civiltà che hanno fatto la storia dell’Italia, come quella etrusca e romana, permettendo a tutti i visitatori di fare un salto nel passato visitando questi magnifici luoghi.

I principali siti archeologici da non perdere

Nomentum Eretum

L’area archeologica Nomentum-Eretum si trova nella zona di Tor Mancina ed è stata bonificata come area archeologica nel 2002, grazie  al lavoro dell’associazione Archeoclub d’Italia di Monterotondo, che cura la gestione e la manutenzione del sito e si occupa anche  delle visite guidate al pubblico.

Dal 2008 la sede dell’Archeoclub d’Italia si occupa, con la supervisione  della Soprintendenza Archeologica per il Lazio, di gestire le indagini archeologiche.

View of saint Peter basilica from a roofProclamato a sorpresa da Papa Francesco nel Marzo 2015, il Giubileo straordinario, in seguito dedicato dallo stesso Pontefice alla "Misericordia", ha preso il via l'8 Dicembre 2015 e si concluderà il 20 Novembre 2016. Questo evento, tanto importante per tutti i cattolici, in genere si svolge ogni 25 anni e permette a coloro che lo effettuano l'espiazione dei propri peccati, a condizione che si varchi la soglia di una porta santa, ci si confessi e si faccia la comunione. Per coloro che effettueranno un pellegrinaggio nella Capitale, sono stati previsti degli itinerari particolari (quattro complessivamente), che toccheranno le principali basiliche cittadine ma anche chiese secondarie o comunque "giubilari" (che sono San Salvatore in Lauro, Santa Maria in Vallicella o "Chiesa Nuova" e San Giovanni Battista dei Fiorentini). Tutti i percorsi avranno come meta finale prima Castel Sant'Angelo e poi la basilica di San Pietro. Una volta scelto un comodo hotel per gruppi a Roma, non resta che intraprendere l'itinerario a noi più congeniale o bello tra questi quattro: - Primo e Secondo Itinerario (Cammino Papale e Cammino della Misericordia): partono ambedue dalla Basilica di S.Giovanni in Laterano per raggiungere quella di S.Pietro (e viceversa) passando per via dei SS.Quattro, Colosseo, via dei Fori Imperiali, il carcere Mamertino, Campidoglio, largo di Torre Argentina, piazza di S.Maria sopra Minerva, piazza Navona, Castel Sant'Angelo e S.Pietro. Due le varianti esistenti: quella che passa per via dei Banchi Nuovi, quindi la chiesa di S.Maria in Vallicella oppure quella che passa per via dei Coronari e quindi la chiesa di S.Salvatore in Lauro.

Gli Itinerari di Martino

“A circa 10 miglia a sud-est di Pelagosa, giace in fondo al mare il Cacciatorpediniere Turbine e con esso dormono il sonno eterno gli eroici marinai.
Passando di là, gettate un fiore”. //Martino
 

Itinerari in Bici

“Tutte i migliori percorsi in Bici” // Matrix
 

Pubblicizza la tua struttura

Pubblicizzati

Scrivi un itinerario e parlaci della tua zona. Pubblicizza la tua struttura. Suggerisci ai turisti tutte le attività che possono svolgere.
 

Scrivi il tuo Itinerario

Scrivi il tuo Itinerario

Scrivi ed invia il tuo Itinerario. Noi lo pubblicheremo per te sul nostro sito.
 

Pianifica le tue Vacanze

Cerca il luogo migliore

Leggi i nostri itinerari e cerca il luogo migliore per le tue prossime vacanze

Cerca il tuo Itinerario

Consulta le nostre mappe

Con le nostre mappe interattive potrai trovare facilmente il luogo che ti interessa
 
Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"