Customer Satisfaction
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
I laghi di Monticchio, galeotta fu...l' acqua minerale. - 1.0 out of 5 based on 1 vote

 

alt

Ho saputo dei Laghi di Monticchio da una............bottiglia di acqua minerale che bevo da anni . L'etichetta , che portava stampata su un fianco, elencava le proprietà delle acque e la sua località : Rionero in Vulture . I due laghi di Monticchio , entrambi di forma semi-ellittica ,sono situati sul Monte Vulture, in provincia di Potenza , che è uno dei più antichi vulcani dell' appennino meridionale e riempiono un doppio cratere separati da una striscia di terra . In questo posto ci sono ritornata diverse volte , ma vi voglio parlare della prima volta...nel lontano Agosto del 2000.......in quanto credo che solamente la prima volta......in quanto credo che solamente la prima volta che si vede un luogo,
si riporta l'impressione definitiva: o buona o cattiva poi, nel tempo,se si ritorna o meno dipende da come ci sia trovati.

alt

Io e la mia famiglia, equipaggiati di tutto punto con sedie, tavolini e quant'altro per un picnic, approdammo in una selva oscura e nera.Salendo su per i tornanti della montagna notai la vegetazione molto varia,

alt

di un verde intenso e tra gli alberi vidi che erano state attrezzate aree per picnic, perciò se arrivate di prima mattina, potrete trovare i tavoli liberi, ma...ahimè..non solo arrivai alle 11 ma anche di domenica, perciò la zona era ricoperta letteralmente di auto e pullman.

Parcheggiammo vicino al primo lago, il più piccolo,sperando di poter trovare uno dei posti attrezzati per un picnic ancora liberi ma tutti i posti erano già prenotati e perciò vagammo senza una meta precisa studiando il posto e riflettendo sul da fare. Risultato: ci precipitammo in un ristorante per prenotare il pranzo. Dopo aver prenotato il pranzo in una trattoria, affittammo un pedalò per un'ora e circumnavigammo il lago grande in quanto c'era una strada che lo costeggiava quasi interamente, il percorso non fu di certo agevole, in alcuni tratti siamo dovuti scendere, eravamo in tre sul pedalò, e spingerlo perchè c'erano dei tratti in forte pendenza, ma la fatica venne ricompensata perchè arrivai su un tratto sopraelevato da cui si poteva vedere tutto il lago.

 

alt

Poi prendemmo il pedalò sul lago,quel giro fu più rilassante ( perchè io non pedalavo) e mi diede l'opportunità di vedere  il lago in tutta la sua interezza e bellezza.
Questo lago ha una colorazione delle acque verde oliva e la parte più selvaggia è ricoperta dalla ginestra dei carbonai e dai fiori della ninfea. Nelle sue acque si riflette l'Abbazia Benedettina di San Michele il cui percorso era composto da....tantissime scale.
Quando vidi il lago piccolo notai che era completamente diverso da quello grande, sia nel colore dell'acqua sia per la presenza di piccole spiagge contornate da campeggi e ristoranti.

 

alt

Questa zona è stata dichiarata “riserva naturalistica “dal 1971 per la presenza di una farfalla molto rara, oltre ai tantissimi uccelli che , in quel posto hanno trovato il loro habitat naturale ed incontaminato.Le zone circostanti hanno molti sentieri percorribili a piedi.
Dal 2000 ci sono ritornata diverse volte, facendo da cicerone ad amici  e familiari e scopro sempre cose nuove e meravigliose.

 

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival
Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"