Italian English French German Portuguese Russian Spanish

3260247120 50447eebb7 bSe ami il Medioevo e cerchi una meta per le tue prossime vacanze, il borgo di Castell'Arquato in provincia di Piacenza fa al caso tuo. Posta nella val d'Arda, a pochi chilometri dall'abbazia di Chiaravalle, questa città conserva numerose testimonianze artistiche ed architettoniche del periodo che va dal dodicesimo al quattordicesimo secolo, ma anche di altre epoche; oltre all'aspetto culturale, il centro dell'Emilia Romagna offre al turista anche manifestazioni e intrattenimenti che si svolgono soprattutto nel periodo estivo.
Come molti borghi italiani Castell'Arquato ha mantenuto la struttura tipicamente medievale: il centro del paese è dislocato su una collina e organizzato su due livelli, la parte bassa in cui trova il torrione Farnese, e quella più alta dove sorge la maggior parte dei monumenti, come la collegiata, la Rocca e il palazzo del Podestà.
L'edificio che prende il nome da una delle famiglie più influenti del tempo è una costruzione a scopo difensivo di cinque piani collegati da una scala a chiocciola; l'architettura è in laterizi e all'esterno presenta un loggiato e archi a tutto sesto su ogni lato: le fonti riferiscono che fu avviata tra il 1527 e il 1535 e conclusa tra il 1545 e il 1575.

Leggi tutto...

porto cesareoPorto Cesareo, ormai considerata una delle mete turistiche più gettonate del Salento, è importante anche per l’antico Porto Sasinae. Se amate le spiagge, il mare cristallino, le dune di sabbia, e vorreste trascorrere la vostra vacanza a Porto Cesareo, sul portale turistico SALENTOCASAVACANZA.IT c'è una vasta scelte di offerte per appartamenti e case vacanze vicino al mare ed alle stupende spiagge.

La città di Porto Cesareo ha origini molto antiche ed era conosciuta in epoca pre-romana proprio per il Porto, fu fondata dagli abitanti di Saseno, piccola isola dell’Albania.
Nel V secolo a.C. gli abitanti di Saseno approdarono sulle coste Ioniche e si affermarono, da subito, come abile popolo di commercianti e pescatori. Successivamente arrivarono i Micenei, poi i Messapi, i quali, provenendo probabilmente dall'attuale Albania, per la facilità di approdo e per la vicinanza, si erano stabiliti su tutto il territorio pugliese già intorno all' VIII secolo a.C.
Dopo diversi anni, intorno all’anno Mille, nel paese ormai distrutto e semi abbandonato, si insediarono i monaci basiliani, i quali costruirono un’abbazia grazie alla quale ci fu la rinascita del centro urbano. Fu chiamata Cesaria, nome derivante dai Greci, e, come spesso succede in presenza di porti commerciali, il centro di estese e si ingrandì.
Con il feudalesimo, il territorio e il centro si ingrandirono ed incominciò la fase di urbanizzazione. La cittadina faceva parte del più vasto e vicino comune di Nardò, e, per volontà del Vescovo, fu costruita nel 1880 la Chiesa della Madonna del Mutuo Soccorso, che si unì alla Cappella di Santa Cesarea del ‘600.

Leggi tutto...

Paesaggi dell'olio e della memoria. Gli itinerari di Calos Irte - 2.0 out of 5 based on 1 vote

tour-olio-salento calosirtePaesaggi dell’olio e della memoria per riscoprire partendo da Carpignano, in un agriturismo immerso in un parco di ulivi nel cuore del Salento, la bellezza della campagna salentina. È questa la proposta per il prossimo 23-25 aprile dell'agenzia online Calos Irte nata con l’intento di promuovere e valorizzare il territorio facendo di fatto accoglienza turistica. L'itinerario partirà da Carpignano salentino, in un agriturismo immerso in un parco di ulivi nel cuore del Salento snodandosi lungo una direttrice di autentica bellezza che incontrerà Cavallino, situato nel sud di Lecce, e importante centro messapico  come dimostrano i reperti archeologici conservati per lo più nel Museo Provinciale "Sigismondo Castromediano" e come testimonia il "Museo Diffuso Arcaico Messapico", diretto dall'illustre archeologo Francesco D'Andria, con la significativa area archeologica. Sempre nella cittadina salentina si potranno visitare la Chiesa dei Domenicani, il Castello Ducale Castromediano -LImburg, meglio conosciuto come Palazzo Ducale, con la splendida Galleria del XVII secolo, che fu dimora dell'illustre Sigismondo Castromediano patriota del Risorgimento.

Leggi tutto...

Visita Nissa - Una città antica di tre imperi e di un importante centro di educazione ellenistica - 4.0 out of 5 based on 2 votes

Nissa, TurchiaTurchia offre tanto e non è mai troppo tardi per imparare qualcosa di diverso dalla lista delle città accoglienti, luoghi ricchi di storia, punti degni di una natura incontaminata. Questo paese è una località in cui epoche diverse, religioni e imperi cambiato l'un l'altro, vivere una traccia sul terreno. Oggi vi suggeriamo di esplorare Nissa, non troppo popolare tra i turisti, ma questa è la bellezza di esso!

Nissa è un antico centro di formazione ellenistica
Centro educativo durante epoca ellenistica era niente di meno che una città di medie dimensioni. Le principali istituzioni di Nissa erano palestre insieme con la biblioteca e lo stadio. La città era situata sulla collina verde, circondata da un fiume, foreste e montagne. E 'stato un posto perfetto per i figli dei ricchi di quei tempi per acquisire conoscenze scientifiche e per lo sviluppo di stato fisico, che era parte molto importante di realizzazioni. L'allievo più famoso e di successo di antica Nissa era Strabone. Era storico e geografo greco, che è venuto a studiare retorica lì - uno dei più antichi fondamenti antichi.

Leggi tutto...

Sottocategorie

Visitor counter, Heat Map, Conversion tracking, Search Rank






Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"