Umbria
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

bosco san francescoAssisi terra di Santi, un clima mistico senza paragone alcuno, una meta che ogni anno richiama oltre 3milioni di viaggiatori provenienti da ogni angolo del mondo.
Con le sue Basiliche, con i suoi itinerari naturalistici, con le sue chiese, Assisi è senza dubbio una delle più suggstive città da Visitare in Umbria e forse una delle mete da vedere prima di morire :)

Assisi è carica di storia, in ogni suo angolo. San Francesco forse non poteva nascere in un luogo diverso!
C'è molto da vedere e molto da fare ad Assisi. Sicuramente è un luogo, non solo per pellegrini e religiosi, ma anche, e soprattutto un ambiente per famiglie e per appassionati sportivi.
Non mancano i percorsi naturalistici, i sentieri per runners e bikers offerti dalle varie associazioni locali.

La leggenda di Crescentino che uccise il drago A Pietralunga esposta una presunta costola del drago di due metri - 3.5 out of 5 based on 2 votes

3.55

Il drago di Tiferno - l'attuale Città di Castello - infestava la regione umbria fin dal IV secolo d.C.; un coraggioso legionario cristiano, Crescentino, era riuscito ad affrontarlo e ucciderlo, ma, nonostante il suo atto eroico, non era stato risparmiato dalla repressione anticristiana di Diocleziano. Le spoglie del martire sono conservate a Urbino e a Città di Castello; nella parrocchia di Pieve de' Saddi - il sobborgo di Pietralunga, in provincia di Perugia, dove Crescentino fu decapitato nel 303 - si può invece ammirare la costola spezzata del drago da lui ucciso. Il "frammento", lungo quasi due metri, fa del drago un esemplare degno di un primato. 

Mummie a Ferentillo (via della Torre 1, 05034 Ferentillo - Terni) - 5.0 out of 5 based on 2 votes

E il guardiano racconta la leggenda delle mummie...

Nella cripta romanica della chiesa di Santo Stefano di Ferentillo sono conservate alcune mummie, ben visibili in teche di cristallo, scoperte nel 1805 quando un editto nopoleonico ordinò l'esumazione delle salme dall'interno delle chiese. Gli studiosi sostengono che l'ottima conservazione dei corpi è dovuta alle particolarità fisico-chimiche del terreno. Il vecchio guardiano della chiesa racconterà volentieri ai piccoli visitatori le leggende popolari, talvolta somiglianti a favole, riguardanti le mummie che riposano da tempo nelle teche.

La Valnerina, una delle zone più conosciute dell’Umbria, è una vallata che si estende dai monti Sibillini fino alla zona del Tevere ed è conosciuta come la Valle del Nera (dall’omonimno fiume che la attraversa).

Questo territorio per la sua natura incontaminata ed i suoi scenari naturalistici rappresenta una meta turistica molto frequentata ed apprezzata in Italia e all’estero.

Per visitare questa zona vi consigliamo unitinerario di 3 giorni attarverso il quale potrete apprezzare appieno le bellezze paesaggistiche e naturalistiche del territorio.







Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"