Lazio
Italian English French German Portuguese Russian Spanish
aquino.jpg

Il Dottore della Chiesa era di nobili origini e nacque intorno al 1225 nei territori del feudo del conte di Aquino di cui era figlio. Non si è stabilito in maniera definitiva se la sua nascita avvenne proprio ad Aquino ovvero a Roccasecca (comuni comunque limitrofi, ora in provincia di Frosinone).

1024x768 Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif";}

1024x768 Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif";}

Quando si arriva a Roma per la prima volta, la cosa che più colpisce è l’aria magica che si respira: qui l’antico e il moderno si mescolano con naturalezza in una danza incessante;  i  motorini sfrecciano frenetici sulle strade antiche levigate dal passaggio dei vecchi carri ed in ogni angolo, in ogni piccola via, all'improvviso eccovi di fronte a maestosi monumenti, chiese e palazzi, testimonianza dei gloriosi fasti della città, che meritano sempre di essere visitati. Roma da gustare anche per la sua  cucina - che non lascia spazio a diete e restrizioni ma che inneggia alla convivialità e all’allegra compagnia - è costituita da bellezze che parlano di atmosfere poetiche, cariche di storia e di vita. Dal Lungotevere, che racconta la Città Eterna e che propone piazze e passeggiate tra sampietrini e cupoloni, al suo centro storico, delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni. Roma è l’espressione più pura del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo: per questo, ogni volta che si visita, l’impressione che si ha è sempre nuova ed emozionante.

Proprio perché è il comune più popoloso e più esteso d'Italia ed è tra le maggiori capitali europee per grandezza del territorio, Roma non può essere visitata in un solo giorno: di conseguenza, una volta arrivati in città, la prima cosa da fare è trovare una sistemazione per rilassarsi tra una visita e l’altra. Oggi  sono sempre più numerose le persone che agli hotel preferiscono i Bed and Breakfast, non soltanto perché le sistemazioni sono proposte a tariffe vantaggiose e ridotte, ma anche e soprattutto perché, vivendo in case di proprietà, ci si sente come a casa propria e si ha davvero la possibilità di toccare con mano la cultura e la storia di un territorio diverso da quello di origine.

Un luogo dove poter vivere la cultura romana a 360 gradi in totale comfort e tranquillità è sicuramente il Bed and Breakfast Roma Artemisia, situato nello storico quartiere Montesacro. In posizione strategica rispetto al centro di Roma, la casa, situata al 2° piano di una palazzina moderna con ascensore, è di proprietà di Ale, Gianni e Daria. Il quartiere in cui sorge il B&B è residenziale, tranquillo, posto in una zona non trafficata, ventilato ed immerso nel verde, tra i polmoni di Villa Ada e la Riserva Naturale dell’Aniene.

Comodo anche se si giunge a Roma in automobile, perché al Bed and Breakfast non ci sono problemi di parcheggio. Su richiesta, per gli ospiti con macchina, i proprietari della casa offrono la possibilità di parcheggiare l’auto nello spazio riservato all’interno del cortile condominiale.

Le due camere, spaziose, luminose ed arredate con cura ed attenzione ai dettagli, sono dotate del collegamento wi-fi alla rete Internet 24 ore su 24 e del bagno privato. Un piccolo gioiellino di quiete e relax situato lontano dal traffico e dal tram tram della vita della grande metropoli dove rifugiarsi tra una visita ad museo, ad una chiesa o ad una maestosa fontana.

L'antica Tuscia era molto vasta, comprendeva l'alto Lazio, la bassa Toscana e una buona fetta di Umbria, oggi invece per Tuscia si intende la Tuscia Viterbese, i dintorni di questa città.

Questi sono luoghi poco frequentati dai turisti comuni, ma ad un attento esame ci fanno scoprire luoghi di importanza storica straordinaria, pensiamo a Viterbo, non tutti sanno che possiede una parte antica medievale che è una delle più belle d'Italia, il suo quartiere di San Pellegrino, all'interno del quale c'è il palazzo papale, struttura bellissima che in passato ha ospitato pontefici, è come ripiombare in pieno medioevo, un intero borgo fortunatamente rimasto intatto. partendo da Viterbo ci dirigiamo a Civita di Bagnoregio, la città che muore! attaccata al paese di Bagnoregio da un ponte piccolo e lungo, una sorta di cordone ombelicale che unisce il passato in rovina con il presente pieno di vita, questa cittadina è... deserta, disabitata da anni vive la sua vita spettrale e solitaria raccogliendo turisti curiosi essendo oramai diventata famosa. Altra meta importante della Tuscia viterbese è Acquapendente, ridente cittadina al confine fra Lazio e Toscana importante per la sua Basilica del S. Sepolcro con all'interno una cripta del 1200 fatta a immagine del santo Sepolcro di Gerusalemme. possiamo fermarci per la notte in uno dei numerosi agriturismi del luogo che troverete in questo portale: agriturismosearch.com/Lazio . Godutaci la pace della campagna proseguiamo il giorno successivo per la parte toscana della Tuscia, visitando due meravigliosi borghi Etruschi, Sorano e Sovana, due paesini vicini che incarnano il passato, a Sovana va assolutamente visitata la tomba di Ildebranda appena fuori città. visitati i borghi etruschi si può tornare passando dal lago di Bolsena, il cui periplo è di 75 km (strada normale) le città più importanti del lago sono: Bolsena che ospita la pietra del Corpus Domini, Montefiascone, con il suo vino famoso Est Est Est, poi se volete scendere dall aparte opposta Marta e Capodimonte. Come dicevo è una parte poco frequentata del Centro Italia, ma sicuramente merita una visita, io personalmente preferisco parcheggiare e sistemarmi in strutture agrituristiche, poi da lì programmare percorsi giornalieri di escursioni alle città vicine, magari in Toscana un buon sito per scegliere strutture adeguate è: agriturismosearch.it/toscana

Viterbo.JPG

L'antica Tuscia era molto vasta, comprendeva l'alto Lazio, la bassa Toscana e una buona fetta di Umbria, oggi invece per Tuscia si intende la Tuscia Viterbese, la provincia di Viterbo con i luoghi vicini.







Italia Itinerari - La migliore risorsa per i tuoi viaggi

Naviga sul sito e pubblica i tuoi Itinerari. Cerca la migliore meta per le tue vacanze. Se vuoi scoprire di più su ItaliaItinerari.it naviga nella sezione "Come Funziona"