A Bari rivive l’antico di San Nicola - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Bari sa offrire spunti interessanti ai visitatori ogni mese dell’anno. Ma se c’è un periodo più di altri in cui in città la città si riscopre attaccata alle proprie tradizioni - e al tempo stesso pronta a farle conoscere ai suoi ospiti - è senz’altro quello legato ai festeggiamenti in onore del Patrono San Nicola di Bari, in particolare quelli programmati il mese di maggio, quando si ricorda la traslazione delle reliquie del 1087.

Dal 7 al 9 di maggio del 2014 il capoluogo di regione pugliese è permeato da un’atmosfera di grande coinvolgimento emotivo. Il sacro si mescola al profano con assoluta naturalezza. Ma sono soprattutto gli antichi rituali ad attirare l’attenzione dei visitatori.

L’apertura dei festeggiamenti è prevista il 7: la “caravella” recante l’immagine del Santo, giunta dal porticciolo di San Giorgio, sfila per le strade della città. La particolarità è rappresentata dalla presenza di alcune centinaia di figuranti in abiti d’epoca. I fuochi pirotecnici, i concerti delle bande musicali e la bellezza del lungomare invitano alla festa. Il giorno successivo è quello della processione con il simulacro di San Nicola. Il culmine è rappresentato da quella a mare: la statua viene portata a largo da un motopeschereccio estratto a sorte, seguito da numerose imbarcazioni. Il 9 maggio, infine, l’appuntamento a Bari Vecchia, per il miracolo della Sacra Manna, il liquido che fuoriesce dalle ossa del Santo.

Insomma: tre giorni di grande festa e di forti emozioni. Ma per rendersi effettivamente conto della portata di questo evento a cavallo tra fede e tradizione è il caso di viverlo in prima persona. Solo allora potrà essere raccontato al meglio e magari invogliare altri a fare altrettanto. Proprio per questo motivo l’Hotel Villa Romanazzi Carducci ha deciso di mettersi a disposizione, dichiarandosi disponibile a ospitare i travel blogger. Sarebbe una grande opportunità per promuovere al di là dei confini regionali un’immagine senz’altro positiva e accattivante di Bari, città ricca d’arte, cultura, tradizioni e – perché no? – di un’ottima cucina. Da sempre sensibile alla promozione delle peculiarità del suo territorio, il management di Villa Romanazzi si apre dunque a questa possibilità, destinata a dare grande visibilità a tutta la realtà locale. Attualmente il miglior veicolo promozionale è rappresentato proprio dai travel blogger: sempre più viaggiatori, infatti, consultano il web prima di scegliere la località per trascorrere qualche giorno di relax.

I fratelli Cosimo e Roberto Ranieri, imprenditori lungimiranti e molto legati alla loro terra, metteranno a disposizione dei blogger una dimora ottocentesca di assoluto prestigio. Le camere ristrutturate di recente, i moderni confort offerti dal centro benessere o servizi come il wi fi free, ben si sposano con una struttura dallo stile romantico, arricchita da giardini incantevoli, impreziositi da una natura lussureggiante, statue e fontanelle. Un piccolo angolo di paradiso che contribuisce a rendere ancora più piacevole il soggiorno.

In effetti i fratelli Ranieri curano tutto nei minimi particolari, al fine di offrire agli ospiti una permanenza  diversa dal solito, che può essere riassunta in una sola parola: perfezione. Lo staff, altamente qualificato, contribuisce a raggiungere l’obiettivo. La cucina rappresenta il valore aggiunto: la squadra dell’executive chef Felice Laforgia mette a tavola solo prodotti freschi, tipici della gastronomia pugliese, abbinati agli eccellenti vini delle migliori cantine locali. A disposizione dei travel blogger, dunque, una location di elevata qualità: anche questo contribuisce a dare un’immagine bella e vincente di Bari, una città che merita di essere riscoperta e vissuta.

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival
Joomla SEF URLs by Artio