Estate in Grecia, vacanze nella splendida isola di Rodi - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Se c’è un Paese al mondo dove è tranquillamente possibile coniugare il mare, il sole, belle spiagge, i monumenti, l’archeologia, la bellezza del paesaggio, la vita notturna e la buona cucina, questo è sicuramente la Grecia. Lo Stato ellenico sta vivendo un periodo politico ed economico molto difficile, ma resta un paradiso per i turisti, in particolare quelli italiani, che vivono proprio a due passi.

Le vacanze d’estate in Grecia significano temperature mediamente sopra i 30 gradi, spiagge affollate, divertimento nelle discoteche, ottimi pranzi e cene all’aperto e tanto altro ancora.  

La Grecia non è solamente Atene, coi suoi preziosissimi resti archeologi, i templi, i monumenti, i musei.  Le vacanze d’estate a Rodi sono l’occasione per scoprire le splendide isole del Paese ellenico immerse nel Mar Egeo.

Rodi una delle isole del Dodecaneso, è vicinissima alle coste della Turchia. Durante i mesi che vanno da giugno a settembre i voli diretti in estate partono dagli scali di Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Bologna, Cagliari e Pisa. L’aeroporto in cui si atterra è proprio nell’isola di Rodi, a Diagoras. Non mancano le compagnie aeree low cost che offrono il servizio. Per raggiungere questo angolo di Grecia partendo dal nostro Paese sono necessarie circa 2 ore.

Se volete venire da queste parti nei mesi di luglio e soprattutto di agosto, vi conviene decisamente prenotare voli, hotel o eventualmente pacchetti all inclusive con qualche mese di anticipo. Altrimenti, se amate l’avventure, potete puntare a qualche offerta last minute. In ogni caso, parliamo di zone ad alta vocazione turistica, i cui d’estate la presenza di vacanzieri da ogni parte del mondo è massiccia.

Una vacanza nell’isola del Dodecaneso significa mare e splendide spiagge, ma anche ripercorrere la storia. La città di Rodi presenta un impianto medievale grazie all’opera dei Cavalieri di San Giovanni. Essi diedero vita a magnifici edifici e monumenti, ancora oggi esistenti. L’Unesco ha riconosciuto la parte antica della città come Patrimonio dell’Unesco. Un riconoscimento assolutamente meritato, così come merita una visita il Palazzo del Gran Maestro.

Il turista curioso non potrà non recarsi alla zona archeologica di Lindos, dove sono ancora presenti i resti del tempio dedicato ad Atena Lindia, che risalgono al IV secolo a.C. Rodi ha un’importanza particolare per noi Italiani. Essa fu infatti dominata dai Veneziani in epoca medievale e, circa un secolo da, dall’Italia. Molto importanti le tracce lasciate.

Insomma, sia per le spiagge, sia per la storia e i monumenti, Rodi è un posto stupendo, tutto da scoprire, capace di emozionare, grazie anche ai meravigliosi tramonti che regala.

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival