Barcellona, la più grande città spagnola e l'unica che si affaccia sul Mar Mediterraneo, rappresenta senza dubbio una delle mete europee più affascinanti, molto gettonata ogni anno da migliaia di turisti, soprattutto italiani, che la scelgono non solo per il suo clima, il mare e tanto divertimento, ma anche per la sua cultura molto interessante.

Per visitarla occorre molto tempo, ma per chi non può soggiornare a lungo a Barcellona, suggeriamo gli itinerari più interessanti da percorrere in pochi giorni.

Raggiungerla senza spendere tanto è possibile, grazie alle numerose offerte che giornalmente si trovano sul web, proposte da altrettante compagnie low cost, pronte ad operare voli per Barcellona dai principali aeroporti italiani.

Una volta atterrati nella città spagnola ed essersi sistemati nella struttura alberghiere scelta, ecco le cose più interessanti da visitare, ottimizzando al meglio ogni singola giornata.

Plaza Catalunya è la prima meta da raggiungere, in quanto è la piazza più famosa della città, per poi proseguire sulla Passeig de Gracia, una via fiancheggiata da edifici, dove ammirare due grandi opere di Gaudi, Casa Battlò e Casa Milò, meglio nota come la Pedrera.

Da qui ci si sposta, in metropolitana, verso la Sagrada Familia, un'altra bellissima opera di Gaudi, unica nel suo genere e rimasta incompiuta; per rilassarsi dopo questa lunga e piacevole passeggiata, ci si può fermare nello splendido Parc Guell, un sito tutelato dall'Unesco, da cui godere della magnifica vista di Barcellona.

Gli amanti dello shopping potranno fare una capatina a Placa Francesc Macia, un quartiere commerciale ricco di boutique con nomi famosi.

Si prosegue con le famose Ramblas, un'arteria che scende verso il mare tutta da vedere e dove divertirsi per l'intensa movida diurna e notturna e scoprire il mercato degli uccelli, quello dei fiori con i suoi colori vividi e brillanti, nonché ammirare strane "statue umane".

Da non perdere sicuramente una visita al famoso Museo di Picasso, dove scoprire alcune delle più importanti opere dell'artista e al Parco della Ciutadella, che, anche se meno turistico, è altrettanto bello, con i suoi piccoli e antichi vicoli ed i caratteristici ristoranti.

I buongustai, infine potranno gustare tanti piatti tipici spagnoli nei numerosi ristoranti che Barcellona offre ai suoi turisti.

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival
Joomla SEF URLs by Artio