new_york.jpgSe amate viaggiare, New York è sicuramente una destinazione nella vostra lista dei luoghi da visitare. Anzi, dopo aver visitato questa affascinante metropoli, avrete sicuramente voglia di tornarci, chi prende un morso della Grande Mela, sentirà sempre il suo sapore nella bocca. E’ successo anche a me alcuni mesi fa, precisamente per l’ultimo Capodanno. Avevo solo una settimana a disposizione e il viaggio, l’avevo progettato tanti mesi prima di comprare un biglietto aereo per New York e qui vi voglio condividere la mia esperienza.  

Come in ogni grande città, la vostra maggiore preoccupazione sarà come muoversi e come non passare la metà del vostro viaggio nei mezzi pubblici e nelle trasferte da un luogo da visitare all’altro. Bisogna pianificare il tempo in anticipo, facendo un buon itinerario di viaggio e ottenendo il massimo di una giornata che avete a disposizione. Oltre a fare una sola valigia, un aspetto importante della mia preparazione era scaricare sul mio smartphone Sony Ericsson Xperia Mini tutte quelle applicazioni che erano raccomandate sui siti turistici della metropoli americana, pur non sapendo se un telefono come mio avrebbe funzionato sul continente americano. Ed i miei timori si sono resi giusti: ma un’amica che mi ospitava ha subito trovato una soluzione offrendomi il suo iPhone con una scheda americana. Ho scaricato in fretta ciò che ritenevo utile e la mia avventura è iniziata. Alcune applicazioni mi hanno servito, anche se non le considero perfette, in ogni caso, il mio sogno è di ripetere il viaggio appena avrò avuto una somma di denaro che me lo permetterà.

La prima tappa era visitare Central park. Per non perdermi in un posto che visito per la prima volta e che può essere un posto pericoloso per una donna come me, ho usato l’applicazione Central Park NYC, che aiuta a trovare le strade e avere tutte le informazioni sui punti d’interesse. Offre una interattiva di Central Park che contiene più importanti punti di riferimento, sentieri e strade, confinanti con strade e fermate della metropolitana ed informazioni come dove noleggiare biciclette. Così in un giorno sono riuscita a visitare Strawberry Fields, Bethesda Fountain e Castello di Belvedere.

HopStop i svuoi sviluppatori la descrivono come l'unica applicazione per il trasporto pubblico a New York, di cui avrete bisogno perchè ha quasi tutto: le linee di metropolitana, autobus, treni, taxi, vi da indicazioni anche se volete andare a piedi o in bicicletta.E’ dotata anche di una calcolatrice di prezzi e un motore di ricerca per e stazioni e fermate dei mezzi pubblici e la navigazione che vi aiuta ad arrivare agli indirizzi desiderati. Ma con la metropolitana non funzionava molto bene, così ho utilizzato anche NYC Subway KickMap, perché  quest’applicazione funziona sotto terra, senza segnale di internet e vi permete di poter pianificare la vostra prossima mossa sotterranea, nonché l'aggiornamento automatico degli orari della metropolitana di giorno e di notte.

 

Alla fine, dopo aver visitato tutte le mete turistiche, mi è venuta voglia di fare acquisti, visto che mi trovavo in una delle capitali di moda. Girando i negozi e comprando le cose utili ed inutili, mi sono resa conto che con i soldi rimanenti non mi potvo permettere una cena di lusso, come le protagoniste della famosa serie “Sex and the City”. Ho usato allora un altro programma che facilità il soggiorno a New York: New York City on the Cheap – che da’ indicazioni dove trovare un morso quando hai fame o una goccia d’acqua quando hai sete o di intrattenimento quando volete divertirvi, proponendo sempre le soluzioni economiche, senza rinunciare all’'emozione e alla cultura che New York ha da offrire.

 

 

Autore. Marta De Angelis

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival