La Riserva naturale di Torre Guaceto, a pochi chilometri da Carovigno, in provincia di Brindisi, nasconde sia una riserva terrestre che una marina. 

La Riserva è gestita dal dicembre 2000 da un Consorzio composto dai Comuni di Brindisi e Carovigno e dall' Associazione per il WWF “Nature Onlus”.
 
{ads1}
E’ stata proprio il WWF l’Associazione che per prima ha preso a cuore il territorio di Torre Guaceto nel 1970, ma oggi, a quarant’anni di distanza, la Riserva naturale non ha ancora fatto breccia nel cuore dei pugliesi di Carovigno, forse inconsapevoli delle potenzialità che una meraviglia naturale come Torre Guaceto offre in relazione allo sviluppo del turismo, già rafforzato in questa località dalle spiagge incontaminate su cui sorgono i villaggi turistici.
 
A questo scopo il Consorzio Gestore ha avviato un processo di valorizzazione del percorso sentieristico naturale per lo sviluppo di un sistema dei parcheggi e dello scambio intermodale tra automobile e mezzi compatibili per la fruizione della Riserva, come bicicletta e cavallo.
 
Inoltre la Riserva, considerata tra le aree natali più rappresentative della regione, è divenuta un importante punto di riferimento per programmi didattici di educazione ambientale, visitata ogni anno da migliaia di studenti delle scuole, provenienti non solo dalla Puglia ma da tutta l’Italia.

contentmap_plugin
made with love from Joomla.it - No Festival