Itinerari Turistici A Taranto - 5.0 out of 5 based on 2 votes

taranto-2421636106 db56e6aa31 zScegliere cosa vedere a Taranto comprende un'ampia gamma di opportunità: questa antichissima città pugliese, fondata dagli Spartani, offre infatti molte piacevoli attività e itinerari turistici per gli appassionati di arte e storia. Quindi, se ti stai chiedendo "Taranto cosa vedere", ecco una serie di consigli utili per visitare la città dei due mari.

Ti suggerisco di partire da uno dei simboli della città: l'imponente Castello Aragonese, il cui primo nucleo risale all'epoca bizantina, per difendere la città dall'attacco dei Saraceni; il Castello assunse la sua definitiva fisionomia alla fine del Quattrocento, sotto Ferdinando d'Aragona.

Il Castello Aragonese è una suggestiva fortificazione costituita da sette torri, è gestito dalla Marina Militare, il cui personale ti accompagnerà nel corso di una visita gratuita, estremamente interessante e istruttiva.

Altro importante avamposto militare è la Fortezza de Laclos, edificata per volere di Napoleone Bonaparte alla fine del Settecento: è oggi un modello significativo di architettura militare e nei blocchi in calcare di cui è rivestita si conservano alcuni pregevoli reperti fossili.

Taranto accoglie anche due splendide chiese: la Cattedrale di San Cataldo e la Concattedrale Gran Madre di Dio, completamente diverse tra loro ma entrambe da non perdere perché costituiscono un esempio di cosa vedere a Taranto nella parte antica e in quella moderna.



La Cattedrale di San Cataldo è la più antica di tutta la Puglia: è situata nel centro storico della città e ti conquisterà subito per la sua facciata imponente e sontuosamente decorata. Anche se la facciata è barocca, questo edificio religioso ha però origini molto più lontane nel tempo.

La Cattedrale fu costruita infatti nella seconda metà del X secolo sulle rovine di un'antichissima chiesa medioevale, risalente al VII secolo, e fu dedicata al vescovo irlandese Cataldo. La costruzione ha però subito negli anni numerosi rimaneggiamenti.

Il campanile non è quello originale, ma ricostruito negli anni Cinquanta del secolo scorso, poiché quello normanno fu distrutto dal terremoto del 1456. La Cattedrale è famosa non solo per le sue origini antiche ma anche perché ospita le tombe di illustri personaggi tarantini.

Visita anche la Taranto moderna: resterai stupito dall'aspetto originale e all'avanguardia della Concattedrale Gran Madre di Dio, progettata da Gio Ponti, architetto milanese, alla fine degli anni Sessanta.

La bizzarra forma della Concattedrale costituisce un chiaro omaggio alla tradizione marinara di Taranto, poiché imita una vela che si riflette nelle tre vasche antistanti l'ingresso, che invece simboleggiano il mare. La sua facciata è ampia e traforata ed offre un esempio memorabile di architettura moderna.

Tra cosa vedere a Taranto non perderti il Ponte Girevole o Ponte di San Francesco di Paola, la cui principale funzione è di collegare la penisola del Borgo Nuovo e l'isola del Borgo Antico, separando il Mar Grande dal Mar Piccolo.

Questo ponte è stato inaugurato alla fine dell'Ottocento e rimodernato negli anni Cinquanta del secolo scorso. La dedica a San Francesco di Paola non è casuale, trattandosi di uno dei principali protettori dei marinai.

Il ponte girevole viene aperto per permettere il passaggio di grandi navi militari: assistere a tutto ciò, soprattutto di sera, costituisce un'esperienza davvero unica ed emozionante, che ti permetterà di entrare a pieno nello spirito della città.

Proprio nei pressi del ponte girevole si trova un bellissimo tratto del lungomare di Taranto, che offre anche una vista molto suggestiva del Castello Aragonese.

Rappresenta uno scenario perfetto per lunghe e romantiche passeggiate ed è inoltre costeggiato da ottimi ristoranti, dove potrai gustare le specialità gastronomiche del posto.

Taranto vanta anche musei con preziose testimonianze archeologiche e nelle vicinanze alcune bellissime spiagge, come la Spiaggia Salina dei Monaci a Manduria, dalla sabbia fine e chiara e mare cristallino.

Joomla SEF URLs by Artio